Concorso per 3286 posti di vice sovrintendente. Emanazione della graduatoria di merito.

Concorso per 3286 posti di vice sovrintendente. Emanazione della graduatoria di merito.

OGGETTO: Concorso interno, per titoli e superamento di successivo corso di formazione professionale, per 3286 posti di vice sovrintendente della Polizia di Stato, indetto con decreto del Capo della Polizia — Direttore Generale della Pubblica Sicurezza – del 27 ottobre 2017. Emanazione separata, in successione cronologica, delle graduatorie di merito e della dichiarazione dei vincitori per ciascuna delle annualità 2013-2016.

La Direzione Centrale per le Risorse Umane ha testé comunicato che la Commissione esaminatrice del concorso in oggetto, ha terminato i propri lavori ed è quindi imminente l’approvazione delle graduatorie di merito e la dichiarazione dei vincitori.

Al fine di ridurre le criticità riscontrate nel precedente concorso a causa del fatto che con un unico decreto furono approvate le graduatorie di merito e la dichiarazione dei vincitori per tutte le annualità (rettificato, nel tempo, più volte – specie a causa delle sopraggiunte rinunce al corso di formazione da parte dei frequentatori, già nominati vincitori), si procederà all’approvazione della graduatoria di merito e alla dichiarazione dei vincitori, rispettivamente per le aliquote previste per gli assistenti capo e gli agenti ed assistenti, con un decreto per ciascuna delle annualità 2013-2016 in riferimento, per un totale di quattro decreti da emettere in graduale successione.

Si inizierà, quindi, con la pubblicazione della graduatoria e la dichiarazione dei vincitori per la sola annualità 2013, differendo la pubblicazione delle graduatorie e della dichiarazione dei vincitori per l’annualità 2014 al termine del corso di formazione per l’annualità 2013, e così a seguire per la successiva annualità.

In tal modo sarà possibile elaborare graduatorie più attendibili, che potranno tener conto delle varie sopravvenienze legate ad eventuali rinunce al corso di formazione, a cessazioni medio tempore intervenute, ai provvedimenti di accoglimento di istanze di riesame proposte dai candidati e, non ultimo, ai provvedimenti giurisdizionali cautelari che dovessero disporre l’ammissione di candidati ricorrenti con la ben nota “riserva”.
Infine, nell’ottica di garantire la trasparenza ed il contraddittorio con i dipendenti interessati, sul sito istituzionale saranno pubblicati gli elenchi relativi a tutte le annualità con il punteggio attribuito dalla Commissione a ciascun candidato.

La circolare

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS